Pianeti

Fino a qualche decennio fa, nel panorama letterario italiano, passeggiava uno scrittore molto particolare chiamato Paolo Volponi. Alcuni raccontano che tra una strana flânerie e l’altra arrivasse addirittura ad abbracciare piante di rosmarino messe sui davanzali altrui, tanto rispettava tutto ciò che la natura può offrire. Nel fare questo, più che dimostrare un affetto naif,[…]

Per nuovi cieli, nuove parole

La notte del 30 novembre del 1609, Galileo Galilei cominciava a puntare il suo cannocchiale verso l’alto e scopriva un nuovo cielo. Osservava, esplorava, imparava a vedere con quel nuovo strumento appena costruito. Guardava alla Luna «ricoperta in ogni parte di grandi prominenze, di profonde valli e anfratti», proprio come la superficie della terra, e[…]