Presentazione de “Le cose possibili” di Martina Germani Riccardi

  L’associazione “La Stazione” è lieta di presentare l’opera prima di Martina Germani Riccardi. “Le cose possibili” è un libro di poesie, edito da InternoPoesia grazie alla campagna di crowdfunding organizzata in collaborazione con Produzioni dal basso. Raccolta intima e appassionata di versi e pensieri di una donna, scrittrice e poliedrica artista che ritroviamo con[…]

Linee invisibili

Nella cultura occidentale le colonne d’Ercole rappresentano simbolicamente il limite, la linea di demarcazione tra il mondo conosciuto e le terre inesplorate. Più che un luogo geografico identificavano la frontiera del mondo civilizzato, la rappresentazione di discontinuità oltre la quale nessun mortale osava spingersi. L’idea è mutata nel corso dei secoli: con Ulisse il fine[…]

Editoriale_Cercai la dogana. Non c’era.

Diremo che non avevamo capito nulla della storia dei muri e delle barriere artificiali che ci separano. Torneremo a ricordare gli ostacoli che ci coprono l’orizzonte e ci ritroveremo ancora con le colonne d’Ercole e l’errata convinzione che da lì in poi, non plus ultra. Proveremo di nuovo a fermare il mare, le persone e[…]

L’altro come confine

“Tutti abbiamo vissuto l’esperienza della fine di un rapporto, lo sfaldarsi di un’amicizia o di un amore. Ma perché ci resta più difficile tracciare alcuni confini rispetto ad altri?” Oggi vediamo il confine sempre come qualcosa di negativo; il nostro tempo in generale infatti non ci ha abituato affatto ad esaltare le persone per la[…]

Di sole, treni, partenze e Campari.

Forse è stato quel giorno in cui ho guardato il cielo e mi sono maledetta per aver lasciato di nuovo gli occhiali da sole a casa. Seduta al bar della stazione, cercando di sudare meno vistosamente del calice tondeggiante che innalza il mio Campari ad un livello di happy hour cui solo le bollicine solitamente[…]

Locomotiv!

Presentazione progetto Locomotiv dell’ associazione “La Stazione” di Giulianello. ore 17:30 Sala Q. Sellaroli, adiacente Sala Lettura G. Canale. Piazzale 11 Settembre 2001, Giulianello

Le tasche di Marietto

Stanco della solita minestra di cipolle e patate a pranzo e a cena, si disse che l’America non era poi così lontana. Nascose per bene i suoi risparmi nelle tasche dei pantaloni, fedele all’insegnamento di suo nonno, e preparò una valigia nella quale il vuoto avrebbe potuto facilmente ingoiare i tre capi d’abbigliamento e una[…]

Uno che vale Zero

Cretino è il nome che si da a quelle misere creature, di piccola statura, mal conformate, con gran gozzo e affatto stupide le quali si trovano specialmente nelle Alpi Occidentali, secondo quanto riportato dal Vocabolario etimologico italiano, 1907. O almeno che si dava. Oggi cretino è quel tuo amico che fa una pessima battuta parlando[…]