Editoriale – Non basta

Ricordo di aver visto un film chiamato Taking lives, che letteralmente indicava il gesto di prendere la vita di qualcun altro ed impossessarsene. La traduzione italiana era Identità violate: lui uccideva le persone e gli rubava la vita, i ricordi, oltre all’identità ovviamente. Lì per lì fui disorientato senza capire perché, avevo uno strano senso[…]

Identità come differenza

Se apriamo un qualsiasi vocabolario di una qualsiasi lingua del mondo, vedremo sempre associata la parola “identità” al concetto di singolarità. Ciò che è uguale si riconosce, rende sicuri, fa a sentire a proprio agio, come quando accettiamo l’immagine riflessa rimandata da uno specchio. L’identità è uguaglianza, certezza che tutto ciò che ci circonda resti[…]